eventi e news

Associazione giovani Cdl rinnova i vertici per il 2018 - 2021

 

 

CONSULENTI DEL LAVORO, L’ ASSOCIAZIONE GIOVANI RINNOVA I VERTICI

 

Nuovo triennio all’insegna del dialogo e del confronto per i giovani Consulenti del lavoro della provincia di Udine. Sono stati rinnovati il 16 novembre 2018 i vertici dell’Associazione giovani Consulenti del lavoro (AGCDL) della provincia di Udine per il triennio 2018 – 2021 presieduti da Tommaso Donda. “Fra gli obiettivi che l’Associazione si pone per il secondo triennio di attività – afferma Donda - emerge il rafforzamento dei legami derivanti dal dialogo e dal confronto fra i giovani professionisti e i praticanti su temi e casi quotidiani in studio, così come la realizzazione di seminari ed incontri su temi di interesse in materia di mercato del lavoro, comunicazione di ruolo, gestione dello studio, tenuti da colleghi, funzionari presso istituti ed enti ed esperti del settore via via individuati, anche in collaborazione con le Associazioni Giovani CDL delle province e delle regioni limitrofe.  Oltre a tutte queste attività, sarà attribuito anche ampio spazio all’affiancamento e al dialogo con i praticanti, questo ai fini di garantirgli un proficuo percorso di preparazione all’esame di abilitazione”. “E’ inoltre allo studio – continua Donda - la possibilità di consentire di far parte dell’Associazione anche ai colleghi senior in qualità di soci sostenitori. Le entrate dell’Associazione, composte dalle quote associative degli iscritti, verranno impiegate esclusivamente in attività di formazione. Un ringraziamento particolare va al Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del lavoro di Udine che nel 2015 ha fortemente voluto questa apertura ai giovani, per creare nuovi legami tra professionisti e nuove esperienze formative”.

Il nuovo direttivo AGCDL di UDINE per il triennio 2018-2021 risulta così formato:

•             Tommaso Donda - Presidente

•             Luca Balloch – Vice presidente

•             Francesca De Anna – Segretario e Tesoriere

•             Erica Miani – Consigliere

•             Sabrina Petruzzi – Consigliere

•             Alessandro Meneguzzi – Consigliere

 

 

 

 

SOMMINISTRAZIONE ILLECITA E APPALTI IRREGOLARI

 

 

 

 

 

 

   

Da qualche tempo i Consulenti del Lavoro della Regione Friuli Venezia Giulia stanno ricevendo dai loro clienti segnalazioni di proposte molto vantaggiose sotto il profilo economico, che prevedono la possibilità di utilizzare manodopera fornita da terzi in appalto o somministrazione. Tuttavia, i contenuti di queste proposte non si rivelano sempre genuini. La Consulta degli Ordini dei Consulenti del Lavoro del Friuli Venezia Giulia, pertanto, ha predisposto ed inviato a tutte le testate della stampa locale, una comunicazione pubblica diretta alle imprese e ai lavoratori interessati da tali abusi, sottolineando l'importanza del rispetto delle norme che regolano queste forme di lavoro subordinato. 

Nel sito nazionale dei Consulenti del lavoro, inoltre, sono presenti in un'area dedicata, tutti i documenti utili per delineare la sitazione, compreso il fac simile di circolare, utile per rendere edotti i clienti degli studi sulla sitazione e sui rischi che corrono avvalendosi di tali strutture.

Leggi la denuncia lanciata dal CPO di Udine

REGIONE FVG E CONSULTA ORDINI REGIONALE, SIGLATO ACCORDO DI COLLABORAZIONE

 

 

 

Regione FVG e Consulta regionale Ordini dei Consulenti del lavoro: siglato accordo sulla collaborazione

 

E' stato siglato il 21 novembre 2018 a Trieste il protocollo di collaborazione per lo scambio di dati, l’informazione e l’elaborazione di progetti ed interventi in materia di politiche del lavoro fra la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e gli Ordini provinciali dei Consulenti del lavoro di Trieste, Udine, Pordenone e Gorizia.

Presso la sede della Regione FVG di Piazza Unità d’Italia a Trieste la dott.ssa Alessia Rosolen, assessore regionale al lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia e i Presidenti dei 4 Ordini del FVG, hanno stipulato un ampio programma di collaborazione che comprende lo scambio di dati ed informazioni nel campo del mercato del lavoro (politiche attive e passive), l’implementazione di programmi di informazione per imprese e lavoratori, la realizzazione di progetti per riduzione infortuni, formazione continua, applicazione tirocini, sviluppo lavoro femminile, collocamento mirato ed integrazione stranieri. Verrà istituita anche una cabina di regia alla quale parteciperà un rappresentante per ognuno dei 4 Ordini dei CDL per individuare i campi d’intervento e renderli operativi.